MENU

Dolore al fianco sinistro

Dolore al fianco sinistro: da cosa dipende?

Il dolore al fianco sinistro è un disturbo piuttosto diffuso e può derivare da diverse cause, ognuna delle quali richiede un approccio specifico per il trattamento. Tra le ragioni più comuni si includono problemi gastrointestinali, infiammazioni, distensioni muscolari e problemi muscolo-scheletrici. È fondamentale consultare un medico per una diagnosi accurata e un piano di trattamento personalizzato. Spesso non è nulla di allarmante, potrebbe essere legato a un problema transitorio come aerofagia e meteorismo, stress o ansia, altre volte può essere il sintomo di problemi più seri. Vediamo nel dettaglio. 

Problemi gastrointestinali

Fra questi, abbiamo ad esempio:

  • sindrome del colon irritabile;
  • intossicazione alimentare;
  • intolleranza al lattosio;
  • diverticolite del colon;
  • ernia intestinale;
  • occlusione intestinale;
  • perforazione intestinale;
  • morbo di Crohn;
  • tumore al colon sinistro.

Problemi all'apparato urinario

Alcune patologie all'apparato urinario possono dare dolore al fianco sinistro, ad esempio: 

  • cistite;
  • colica renale;
  • infiammazione ai reni.

Problemi all'apparato genitale

Fra i problemi all'apparato genitale che causano il dolore, troviamo:

  • endometriosi;
  • torsione ovarica;
  • infiammazione delle tube;
  • cisti all'ovaio sinistro;
  • prostatite (negli uomini).  

Problemi muscolo-scheletrici

Muscoli e ossa di questo distretto possono causare il dolore, per traumi, contratture o fratture; patologie correlate sono ad esempio l'ernia del disco dorsale, la lombalgia, la sacroileite. Nel caso di problemi muscolo-scheletrici la fisioterapia può aiutare con un percorso riabilitativo su misura. 

Quando preoccuparsi?

Bisogna prestare attenzione al tipo e alla durata del dolore, se aumenta o diminuisce o si sposta. Se persiste per più giorni è il caso di rivolgersi al medico che potrà fare un quadro della situazione e prescrivere accertamenti.

Se il dolore è improvviso ed eccessivo e compaiono contestualmente sintomi come: febbre, vomito, diarrea, debolezza, sudorazione, mancanza di respiro, aritmia cardiaca e dolore che si irradia al braccio sinistro o alla schiena, è il caso di rivolgersi subito ad un pronto soccorso. 

Fisioterapia

Come dicevamo quando si soffre di problemi muscolo-scheletrici si può ricorrere alla fisioterapia ed evitare di abusare di farmaci antidolorifici da banco. Dopo un'attenta valutazione del caso, il fisioterapista impronterà un piano terapeutico che potrà prevedere: 

In conclusione, se hai un dolore al fianco sinistro e necessiti del nostro aiuto, puoi chiamarci per una valutazione gratuita nel nostro centro di fisioterapia a Roma. Un professionista qualificato sarà in grado di valutare la tua situazione e sviluppare un piano di trattamento personalizzato. Non trascurare il tuo benessere! 

HAI BISOGNO DI AIUTO? Compila il questionario per richiedere
una valutazione gratuita presso il nostro
centro di Roma (zona Casilina).
Valuta questo articolo

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi

Potrebbe interessarti...
Fisioterapia a Roma Fisioterapia del futuro - ProjectDR realtà aumentata
Fisioterapia del futuro - ProjectDR realtà aumentata

Il ProjectDR introdurrà la realtà aumentata nella fisioterapia proiettando le immagini direttamente sul corpo del paziente.

Fisioterapia a Roma Frattura dello scafoide
Frattura dello scafoide

In questo articolo vediamo cos'è lo scafoide, le cause della sua frattura e i trattamenti efficaci. Contatta il nostro centro di fisioterapia a Roma!

Fisioterapia a Roma Artrosi del gomito
Artrosi del gomito

In questo articolo vediamo cos'è l'artrosi del gomito e come trattarla con la fisioterapia e gli esercizi. Contatta il nostro centro a Roma!