MENU

Dolori intercostali

Cosa sono i dolori intercostali

I dolori intercostali sono dolori localizzati nell'area tra le costole, spesso descritti come acuti, pungenti o persistenti: una condizione che può causare disagio significativo e influire sulla qualità della vita quotidiana. Il dolore infatti può insorgere in diverse situazioni: mentre si respira normalmente o profondamente, mentre si tossisce, durante la palpazione, mentre si fa esercizio o anche a riposo. 
Diversi fattori e sintomi generano diversi tipi di dolore intercostale. 

Cause

Le cause dei dolori intercostali sono molteplici e possono includere traumi fisici, come colpi o sforzi eccessivi, stiramenti muscolari, infiammazioni o infezioni e patologie più gravi come fratture costali o malattie polmonari. Anche problemi posturali e stress possono contribuire allo sviluppo di questi dolori. Nel dettaglio:

  • patologie di cuore o polmoni;
  • disfunzione dei muscoli intercostali (crampi, contratture, strappi; lo stiramento muscolare potrebbe verificarsi a causa di una tosse frequente e forte);
  • compressione dei nervi o del midollo spinale, dovute ad ernia del disco o Herpes Zoster;
  • incrinature costali;
  • fratture scomposte delle costole. 

Nel caso delle fratture scomposte il pericolo è che la costola rotta possa danneggiare organi interni come i polmoni. 
Bisogna inoltre preoccuparsi se il dolore, dalla parte sinistra del torace, si irradia alle braccia e in particolare al braccio sinistro e subentrano dolore alla bocca dello stomaco e sudorazione e affanno. In questo caso bisogna recarsi subito al Pronto Soccorso in quanto potrebbe esserci un infarto in atto. Il tempestivo intervento è fondamentale. 

Diagnosi

La diagnosi della causa dei dolori intercostali inizia con una dettagliata anamnesi medica e un esame fisico. Il medico può esaminare la zona dolorante, valutare la respirazione e chiedere informazioni sui sintomi e sugli eventi che potrebbero aver causato il dolore. Per una diagnosi più precisa, possono essere necessari esami aggiuntivi come elettrocardiogramma, raggi X, risonanza magnetica, TAC ed ecografia, che aiutano a identificare eventuali lesioni ossee, infiammazioni o altre patologie sottostanti.

Trattamento e fisioterapia

Il trattamento varia a seconda della causa sottostante; quando il dolore è di natura muscolo-scheletrica è sufficiente il riposo e il ricorso alla fisioterapia e ad eventuali farmaci antinfiammatori (solo su consiglio medico). Il trattamento fisioterapico mira a ripristinare la mobilità dei muscoli, ridurre la rigidità sbloccando le articolazioni, ridurre il dolore; può includere:

Il fisioterapista potrà anche prescrivere degli esercizi specifici da fare a casa. Per evitare l'insorgere di questi problemi si consiglia inoltre di mantenere sempre una postura corretta anche da seduti, non eseguire movimenti bruschi mentre si stanno sollevando pesi, mantenere il peso forma e fare attività fisica. 

La fisioterapia offre dunque una vasta gamma di interventi utili quando il dolore intercostale dipende da problemi muscolo-scheletrici. Se ne stai soffrendo intervieni al più presto e contatta il nostro centro a Roma per una valutazione gratuita. 

HAI BISOGNO DI AIUTO? Compila il questionario per richiedere
una valutazione gratuita presso il nostro
centro di Roma (zona Casilina).
Valuta questo articolo

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi

Potrebbe interessarti...
Fisioterapia a Roma Dolori mandibolari - esercizi per contrastare la sindrome dell'ATM
Dolori mandibolari - esercizi per contrastare la sindrome dell'ATM

Analisi delle cause dei dolori mandibolari (sindrome dell'ATM). Esercizi per alleviare il dolore

Fisioterapia a Roma Dolore alla spalla - cause, sintomi e trattamento
Dolore alla spalla - cause, sintomi e trattamento

In questo articolo, discutiamo alcune cause comuni del dolore alla spalla, le diagnosi e i trattamenti.

Fisioterapia a Roma 6 esercizi di yoga per curare l'ingrandimento della prostata
6 esercizi di yoga per curare l'ingrandimento della prostata

Lo yoga può alleviare i sintomi dell'iperplasia prostatica benigna (IPB) attrverso l'esecuzione 6 pose