MENU

Gravidanza e dolori lombari - le ultime frontiere della ricerca

Valuta questo articolo

Una nuova ricerca mostra che i cambiamenti neuromuscolari durante la gravidanza portano a periodi di dolore lombare, ma non a un aumento della curvatura, come, tradizionalmente, si è sempre pensato.
Una delle complicanze più comuni durante la gravidanza è il dolore lombare, il quale colpisce tra il 50% e il 70% delle donne in gravidanza. Per la popolazione, nel suo complesso, il dolore lombare è associato a cambiamenti nella biomeccanica della colonna vertebrale; tuttavia questi cambiamenti non erano stati studiati in modo esaustivo, fino a ora, nel caso specifico delle donne in gravidanza. I ricercatori di CEU UCH Gemma Biviá e Juan Francisco Lisón, insieme a Daniel Sánchez Zuriaga, dell'Università di Valencia (UV), hanno analizzato i cambiamenti alla colonna vertebrale e ai muscoli lombari durante gli ultimi tre mesi di gravidanza. I risultati sono stati recentemente pubblicati su due riviste scientifiche: Plos One e The Spine Journal, edito dalla North American Spine Society.
Nello studio, i ricercatori CEU UCH e UV hanno confrontato la curvatura della colonna vertebrale e l'attivazione muscolare nella parte bassa della schiena di 34 donne incinte (tutte entrate nel terzo trimestre di gravidanza) con un altro gruppo di 34 donne non in gravidanza. Nel caso delle 34 donne in gravidanza, lo studio è stato ripetuto due mesi dopo il parto per confrontare i risultati. Nella prima fase dello studio, il livello di attivazione dei muscoli erettori spinali e i bicipiti femorali sono stati studiati con tecniche di elettromiografia e con la curvatura lombare in piedi.

La curvatura è un'illusione ottica

Gemma Biviá, ricercatrice dell'UCH CEU, sottolinea che "la gravidanza non sembra modificare la lordosi lombare, come tradizionalmente si pensa. La convinzione comune che la gravidanza aumenti la curvatura lombare potrebbe essere correlata a una semplice illusione ottica." Quello che abbiamo osservato è che le donne incinte attivano i muscoli lombari in maniera più intensa durante gli ultimi tre mesi di gravidanza rispetto alle donne non sono in gravidanza".
I risultati di questa ricerca mostrano come i muscoli lombari sviluppino una risposta adattativa per essere in grado di affrontare l'aumento del volume addominale, a causa delle dimensioni del bambino, nell'ultima fase della gravidanza. "Fino a ora l'origine del dolore lombare era stata associata a un aumento della curvatura lombare, al punto che gli esercizi per ridurlo erano assai raccomandati. Tuttavia, i nostri risultati, mostrano che la gravidanza altera la risposta muscolare, il che è di fondamentale importanza quando si pianificano una serie di esercizi per ridurre il dolore lombare", aggiunge Bivaá.

L'origine del dolore lombare durante la gravidanza

Sulla base di questi risultati e per esaminare la possibile relazione tra: dolore lombare, durante la gravidanza, e alterazione dell'attivazione muscolare, i ricercatori CEU UCH e UV hanno studiato anche il movimento della colonna vertebrale lombare, nonchè l'attivazione del muscolo erettore della spina, confrontando i risultati delle donne incinte a quelli del gruppo che non aveva mai partorito.
"Abbiamo notato che le donne incinte hanno modificato il movimento lombare e il modo in cui i loro muscoli erettili si attivano quando si piegano. Questi cambiamenti biomeccanici avvengono come uno specifico meccanismo che le donne sviluppano per proteggere la parte bassa della schiena sia dall'aumento del volume addominale, sia dall'aumento della lassità legamentosa causata dagli ormoni della gravidanza. I risultati della nostra ricerca illuminano per la prima volta le alterazioni del movimento lombo-pelvico e il modo in cui i muscoli estensori della schiena si attivano. Questi risultati possono essere di grande aiuto per gli operatori sanitari, come guida per prescrivere esercizi specifici per ridurre il dolore lombare durante la gravidanza ", spiega il dott. Biviá.

Gruppo di ricerca

I risultati di questi studi sulla biomeccanica della regione lombare della donna incinta hanno fatto parte della tesi di dottorato del professore di fisioterapia CEU Cardenal Herrera University Gemma Biviá Roig, il cui lavoro di ricercatore è incentrato sullo stile di vita e la salute delle donne. La ricerca per la sua tesi è stata guidata dal dott. Daniel Sánchez Zuriaga, professore del Dipartimento di Anatomia e Embriologia umana presso l'UV e Juan Francisco Lisón, capo del Dipartimento di Medicina del CEU UCH.

HAI BISOGNO DI AIUTO?
Compila il nostro questionario senza impegno e sarai ricontattato dai nostri esperti per fornirti tutte le informazioni necessarie.

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi

Potrebbe interessarti...
Fisioterapia a Roma Terapia a onde d'urto
TERAPIA A ONDE D'URTO

Analisi dettagliata della terapia a onde d'urto. Cos'è, campi d'impiego, rischi e cenni di storia

Leggi di più
Fisioterapia a Roma Dorsiflessione - analisi. possibili lesioni, esercizi fisioterapici
DORSIFLESSIONE - ANALISI. POSSIBILI LESIONI, ESERCIZI FISIOTERAPICI

Analizziamo la dorsiflessione, eventuali problematiche connesse e il 'Knee to wall test'

Leggi di più
Fisioterapia a Roma Nuove scoperte sul processo di un evento doloroso nel cervello
NUOVE SCOPERTE SUL PROCESSO DI UN EVENTO DOLOROSO NEL CERVELLO

Nuovi studi su come il cervello processa un evento doloroso forniscono nuovi approcci di terapia del dolore

Leggi di più