MENU

L'importanza dell'esercizio fisico per gli anziani

È cosa nota che l'esercizio fisico faccia bene alla salute cardiaca, ma le persone anziane tendono a essere più reticenti quando si tratta di seguuire programmi di riabilitazione; un recente studio, però, ha dimostrato che proprio gli anziani sono i soggetti a cui l'esercizio fisico gioverebbe di più.

Lo studio, che appare nel Canadian Journal of Cardiology, ha mostrato che gli anziani ottengono i maggiori benefici fisici e psicologici dai programmi di riabilitazione, eppure no ricevono la dovuta attenzione da parte dei media e degli stessi soggetti interessati.

La ragione potrebbe essere che i medici sono pèiù reticenti a indirizzare gli anziani ai centri di riabilitazione e incoraggiarli ad essere fisicamente attivi.

Esercizio fisico per adulti con malattie cardiache

Le malattie cardiache sono la principale causa di morte per uomini e donne negli Stati Uniti, essendo le dirette responsabili di un decesso su quattro. Ogni anno circa 610.000 persone negli Stati Uniti muoiono di malattie cardiache, mentre circa 735.000 persone hanno un attacco di cuore.

Gli adulti di età superiore ai 65 anni hanno maggiori probabilità, rispetto ai giovani, di soffrire per malattie cardiache, poiché anche il cuore cambia con l'avanzare dell'età. Le malattie cardiache sono, inoltre, una causa significativa di disabilità: secondo il National Institute on Aging (letteralmente: Istituto Nazionale sull'Invecchiamento), influiscono sulla capacità di milioni di anziani, inficiandone l'attività fisica e la qualità della vita.

Lo studio ha confermato i benefici dell'esercizio fisico sia per le capacità fisiche che per la salute mentale, indipendentemente dall'età di una persona.

Vantaggi dell'esercizio fisico per gli anziani

L'esercizio fisico regolare può rallentare il cuore, abbassare la pressione sanguigna, alleviare lo stress, aumentare il morale e migliorare l'efficienza dell'ossigeno, oltre ad aiutare una persona a perdere il peso corporeo in eccesso (alleviando l'affaticamento del cuore); può promuovere un recupero più rapido e talvolta persino ridurre la necessità di cure mediche.

 Secondo i ricercatori: "l'invecchiamento è associato a diversi fattori, come un aumento dell'infiammazione o dello stress ossidativo, [i quali, ndr] predispongono le persone alle malattie cardiovascolari. Di conseguenza, i pazienti anziani sono generalmente meno in forma rispetto alle loro controparti più giovani e il decondizionamento viene accelerato una volta stabilita la malattia cardiovascolare".

Giovani e anziano: chi trae maggiori vantaggi dall'esercizio fisico?

Questo studio si proponeva di confrontare le risposte di giovani e anziani a un programma di riabilitazione cardiaca. Ciò che distingue questa ricerca dagli altri studi è la sua attenzione ai benefici sia fisici che psicologici dell'esercizio su persone di età superiore ai 65 anni.

I ricercatori della Facoltà di Scienze dello Sport dell'Università di Digione, in Francia, hanno esaminato 733 persone che avevano ricevuto un rinvio a un programma di riabilitazione cardiaca di 25 sessioni, presso la Clinique Le Rosiere, per un periodo di quasi 3 anni.

Il team ha diviso i partecipanti in tre gruppi in base alla loro età: sotto i 65 anni, 65-79 anni e 80 anni, o più. Sono stati valutati tutti i partecipanti, sia fisicamente che psicologicamente, per problemi come ansia e/o depressione.

Gli scienziati hanno scoperto che sebbene tutti i partecipanti siano migliorati nel giro di poche settimane - non solo da un punto di vista fisico, ma anche psicologico – le persone che hanno tratto benefici maggiori sono quelli che all'inizio della ricerca presentava problematiche fisiche più gravi.

L'esercizio fisico si è dimostrato particolarmente utile per le persone di età superiore ai 65 anni con sintomi di depressione.

"Questi miglioramenti avranno sicuramente un grande (positivo) impatto sull'indipendenza e sulla qualità della vita dei pazienti e potrebbero aiutare sia i medici che i pazienti a rendersi conto di quanto possa essere benefica la riabilitazione fisica".

Capo ricercatore Gaëlle Deley.

I ricercatori sperano che il rapporto incoraggi i medici a vedere i benefici del rimandare gli anziani ai programmi di riabilitazione e incoraggiarli a partecipare.

HAI BISOGNO DI AIUTO?
Compila il questionario per richiedere una valutazione gratuita presso il nostro centro di Roma (zona Casilina/Borghesiana).
Valuta questo articolo

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi

Potrebbe interessarti...
Fisioterapia a Roma Consigli per il lavoro da casa
Consigli per il lavoro da casa

Alcuni consigli pratici per lavorare da casa salvaguardando la nostra salute

Fisioterapia a Roma Noci e mandorle per combattere l'artrite
Noci e mandorle per combattere l'artrite

Nouvi studi rilevano l'efficacia di mandorle e noci nella prevenzione del dolore causato dall'artrite

Fisioterapia a Roma L'attività fisica può migliorare la salute mentale degli adolescenti
L'attività fisica può migliorare la salute mentale degli adolescenti

Secondo i ricercatori la sedentarietà dei ragazzi comporta maggiori probabilità di avere la depressione a 18 anni