MENU

Mal di schiena - quattro miti da sfatare

Tutti abbiamo sofferto, almeno una volta nella vita, di mal di schiena; quando un amico, o un parente ne soffre a sua volta cerchiamo subito di aiutarlo, basandoci sulla nostra esperienza e consigliandolo come meglio possiamo. Questa dinamica, che nasce dalla volontà di aiutare i nostri cari, non sempre porta benefici e a volte può persino peggiorare la condizione iniziale.     

"Ho bisogno di una ecografia o una risonanza magnetica per capire cosa ho che non va..."

La maggior parte delle persone che soffrono di mal di schiena non ha bisogno di sottoporsi a una risonanza magnetica in fase di valutazione iniziale. La maggior parte dei disturbi del mal di schiena sono causati da semplici sforzi e distorsioni e una scansione non cambierà il modo in cui i pazienti verranno trattati.

Un fisioterapista effettuerà una valutazione approfondita per identificare la causa del problema, inclusa una storia dettagliata, prima di eseguire test su muscoli, articolazioni e nervi. Le informazioni raccolte andranno verso un piano di diagnosi e trattamento ponderato.

Tuttavia, se dopo una valutazione attenta il fisioterapista ritierrà necessario approfondire con ulteriori indagini, come una risonanza magnetica, o una revisione da parte di un consulente, potrà aiutarti nell'organizzazione anche di questa fase.

 

"Ho mal di schiena - deve essere l'ernia del disco..."

Come fisioterapisti, spesso sentiamo i pazienti parlare di ernia del disco.
I tuoi dischi sono tessuti molto forti che si trovano tra le ossa della colonna vertebrale. Perché sono così forti? Semplicemente non possono scivolare fuori posto, e nemmeno altre articolazioni della colonna vertebrale possono farlo.

Le condizioni legate al disco possono essere estremamente dolorose e complesse. Come qualsiasi struttura del corpo, i dischi invecchiano e nel tempo possono perdere parte della loro flessibilità e proprietà di assorbimento degli urti. Una riduzione dell'ammortizzazione tra le ossa della colonna vertebrale può causare dolore. In altri casi il centro morbido del disco può infiammarsi, o rigonfiarsi, entrando in contatto con una radice nervosa e causare un diverso tipo di dolore, ma non di meno fastidioso.

I pazienti tendono a essere piuttosto preoccupati quando pensano di avere un problema con il disco. Ma stai tranquillo: l'evidenza clinica ci dice che, anche se il tuo dolore è correlato al disco, può migliorare nella maggior parte dei casi.

Il più delle volte le cause del mal di schiena sono da ricercarsi in semplici stiramenti, distorsioni dei muscoli e delle articolazioni. Qualunque sia la causa, è probabile che l'attività leggera e la fisioterapia possano curare la condizione dolorosa.

 

“L'esercizio fisico peggiorerà il dolore. Ho bisogno di riposare..."

Riposando e restando inattivi aumenta la probabilità che il dolore impieghi più tempo a risolversi. I trattamenti basati sull'esercizio fisico offrono risultati ottimali quando si tratta di alleviare i sintomi del mal di schiena.

Inoltre, un'attività fisica leggera favorirà la circolazione e potrebbe persino migliorare il tuo umore rilasciando endorfine.

Non ci sono 'verità assolute' quando si tratta della gestione del dolore e cura della schiena. Un fisioterapista sarà in grado di consigliarti i migliori esercizi per il tuo caso specifico, personalizzando la terapia al fine di ottenere i migliori risultati.

 

"Dolore uguale lesione!"

Il dolore non indica sempre una lesione. Per spiegarci meglio, pensa a quando ti tagli un dito con un foglio di carta: sebbene il taglio sia minuscolo, il dolore che avverti può essere anche molto acuto. Il dolore è più spesso un indicatore del fatto che una parte del tuo corpo è  sensibile, ma non necessariamente 'danneggiata' in maniera importante.

La convinzione comune che il dolore indichi una lesione, spesso ci porta a escludere tutte le attività che comportano dolore, incoraggiando l'inattività, e con essa l'allungamento dei tempi di recupero. Esercizi e fisioterapia sono utili per il recupero e con la giusta guida si possono eseguire con regolarità e in totale sicurezza.

Quando ti stai riprendendo da un attacco di mal di schiena, i giorni buoni e quelli cattivi sono la norma. Ma con il supporto di un esperto, puoi rimanere fiducioso e soprattutto attivo.

Per consigli più specifici sul mal di schiena e su come utilizzare i trattamenti di fisioterapia e l'esercizio fisico per favorire un totale recupero, contatta il nostro studio per una valutazione iniziale.

HAI BISOGNO DI AIUTO?
Compila il questionario per richiedere una valutazione gratuita presso il nostro centro di Roma (zona Casilina/Borghesiana).
Valuta questo articolo

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi

Potrebbe interessarti...
Fisioterapia a Roma I dolori dell'automobilista - consigli per una posizione di guida corretta
I dolori dell'automobilista - consigli per una posizione di guida corretta

Una posizione di guida sbagliata può causare dolori che necessitano di intervento fisioterapico; ricerca della BCA e Citroen. Consigli utili per posizione una guida corretta.

Fisioterapia a Roma Non farti abbattere da un infortunio
Non farti abbattere da un infortunio

Quando si tratta di lesioni di lieve entità possiamo mettere in pratica alcune buone pratiche per prevenire e curare tali infortuni in piena autonomia.

Fisioterapia a Roma Dolore alla spalla - cause, sintomi e trattamento
Dolore alla spalla - cause, sintomi e trattamento

In questo articolo, discutiamo alcune cause comuni del dolore alla spalla, le diagnosi e i trattamenti.