MENU

Tutto sui crampi notturni alle gambe

Valuta questo articolo

I crampi notturni sono comuni e possono verificarsi a causa di inattività durante il giorno, muscoli stanchi o determinate condizioni mediche.
I crampi alle gambe sono spasmi incontrollati nei muscoli che possono essere anche molto dolorosi. In genere si verificano nei muscoli del polpaccio, sebbene possano verificarsi anche alle cosce e ai piedi

Il più delle volte attraverso semplici allungamenti si possono ottenere notevoli miglioramenti, ma ci sono anche altri trattamenti e metodi di prevenzione a nostra disposizione. Quali sono?

I crampi alle gambe sono più comuni nei muscoli del polpaccio

I crampi notturni alle gambe sono molto comuni; secondo un recente rapporto statunitense, ben il 60% degli adulti e il 7% dei bambini negli USA ne soffrono regolarmente.
I crampi alle gambe sono spasmi muscolari involontari, i quali possono verificarsi in qualsiasi zona muscolare, sebbene siano più comuni nel polpaccio. Il muscolo si irrigidisce, causando dolore, da moderato a grave, e senso di oppressione nell'area.
I crampi alle gambe notturni possono anche portare ad altri problemi: possono interrompere il sonno, il ciclo del sonno, o rendere molto difficile addormentarsi. Questo tipo di problematiche possono, a loro volta, far insorgere, nel tempo, ulteriori complicazioni come l’insonnia.

 

Cause e fattori di rischio

Mentre alcune fonti affermano che le carenze di minerali causano crampi notturni alle gambe, ci sono prove limitate che ciò sia vero. La ricerca suggerisce che l'assunzione di integratori minerali, come calcio, magnesio o vitamina B-12, potrebbe non alleviare i crampi alle gambe durante la notte nella maggior parte delle persone.

 

Muscoli stanchi

Secondo una recente ricerca sui crampi notturni delle gambe, proprio l'affaticamento muscolare sembrerebbe essere la causa principale. Gli atleti hanno maggiori probabilità di avere crampi alle gambe dopo aver svolto livelli di attività più elevati del normale.
Lo sforzo eccessivo, come sollecitare i muscoli intensamente, per lungo tempo, può causare crampi nel corso della giornata.
Anche lo stare in piedi per lunghi periodi durante il giorno, che è comune in molti lavori, può affaticare i muscoli.

 

Inattività durante il giorno

Un'altra teoria molto accreditata annovera tra le cause principali di crampi notturni, l’eccessiva sedentarietà: lavorare per molto tempo seduti a una scrivania, può causare l'accorciamento dei muscoli nel tempo.
Questa inattività fisica che porta a un mancato allungamento del muscolo può aumentare il rischio di crampi notturni. I muscoli nelle persone più sedentarie possono essere più corti, il che può aumentare il rischio di crampi o spasmi.

 

Posizione del corpo

Sedersi o sdraiarsi in un certo modo che limita il movimento o il flusso di sangue alle gambe, come appoggiare una gamba sull'altra o con le gambe incrociate, può causare crampi.
In questo caso il cambiamento di postura durante il sonno, cercando posizioni ‘più distese’ potrebbe alleviare i crampi alle gambe durante la notte.

 

Età avanzata

Con l'avanzare dell'età, si hanno maggiori probabilità di soffrire di crampi notturni. Secondo una recensione pubblicata sulla rivista BMC Family Practice, fino al 33% delle persone in età superiore ai 50 anni sperimenta crampi notturni cronici alle gambe.

 

Gravidanza

Potrebbe esserci anche un legame tra gravidanza e crampi notturni. Ciò potrebbe essere dovuto alle maggiori esigenze nutrizionali, o ai cambiamenti ormonali.

 

Un effetto collaterale dei farmaci

Molti farmaci citano i crampi muscolari tra gli effetti collaterali. Pochi di questi sono direttamente associati ai crampi alle gambe, ma ce ne sono alcuni, tra cui:

• saccarosio di ferro per via endovenosa
• naproxene
• teriparatide (Forteo)
• raloxifene (Evista)
• levalbuterolo (Xopenex)
• albuterol / ipratropium (Combivent)
• estrogeni coniugati
• pregabalin (Lyrica)

 

Condizioni mediche

Alcune condizioni mediche croniche possono anche mettere a rischio una persona per crampi alle gambe cronici, come:
• malattia cardiovascolare
• diabete
• disturbo da uso di alcol
• insufficienza renale
• insufficienza epatica
• stenosi del canale lombare
• piedi piatti
• ipotiroidismo
• osteoartrite
• danni ai nervi
• disturbi nervosi

Chiunque pensi che una di queste condizioni possa essere la causa dei suoi crampi alle gambe dovrebbe parlare con un medico per ulteriori informazioni o indicazioni.

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi