MENU

Colpo di frusta - come riconoscerlo e curarlo

Colpo di frusta: cos'è e come si verifica

Il colpo di frusta è una lesione traumatica del rachide cervicale, cioè la parte alta della colonna vertebrale. Si verifica in seguito ad un brusco movimento della testa, che a causa di un impatto, sobbalza velocemente prima indietro e poi in avanti. 

Le cause possono essere un incidente automobilistico, cadute durante le quali la testa va violentemente in avanti, urti durante gli sport di contatto, percosse, colpi alla testa con oggetti pesanti, passeggiate a cavallo.

Conseguenze del colpo di frusta

A causa dell'eccessiva flesso-estensione del collo i muscoli si allungano e nei casi più gravi si lacerano insieme ai tendini. Conseguenze possono essere riportate anche a carico dei legamenti, dei nervi, dei dischi e delle ossa della colonna vertebrale. Il dolore e i fastidi possono essere avvertiti per molto tempo e irradiarsi dal collo alle spalle o alle braccia. 

Se la lesione si associa a rotture dei legamenti, ernia del disco o fratture vertebrali allora la situazione si fa più grave e si va al di là della semplice definizione di colpo di frusta. 

Sintomi

Vi sono svariati sintomi indicatori del colpo di frusta, che possono comparire anche a distanza di giorni dall'incidente. Eccone un elenco:

  • dolore al collo;
  • ridotta mobilità del collo;
  • dolore alla mano e al polso;
  • formicolii alle braccia o alle mani;
  • problemi di masticazione;
  • visione offuscata;
  • mal di testa;
  • nausea;
  • vertigini;
  • sciatalgia;
  • acufene (ronzii nelle orecchie o fischi).

Diagnosi

La diagnosi è basata sul colloquio con il paziente, il quale riportando i sintomi, permetterà al medico ortopedico di comprendere la gravità dei sintomi e valuterà anche il grado di mobilità del collo, delle spalle e delle braccia. 

La diagnostica per immagini può essere prescritta per escludere o confermare altre condizioni patologiche, ad esempio: radiografia per escludere frattura cervicale, lussazione vertebrale o artrite; risonanza magnetica oppure TAC per trovare eventuali lesioni ossee o dei tessuti molli (ad esempio midollo spinale, dischi o legamenti).  

Trattamento 

Per i sintomi lievi e moderati i trattamenti consigliati sono:

  • riposo;
  • impacchi di ghiaccio;
  • su prescrizione medica, assunzione di farmaci antinfiammatori e miorilassanti (che favoriscono il rilassamento della muscolatura);
  • su prescrizione medica, uso del collare rigido per alcuni giorni con abbandono graduale. 

Trattamento con fisioterapia

Se il dolore e i sintomi persistono a lungo, è necessario cercare aiuto nella fisioterapia per evitare che i problemi diventino cronici. 

Inizialmente il fisioterapista metterà in pratica tecniche e manovre antinfiammatorie e di rilassamento muscolare, come la massoterapia (massaggio terapeutico) e l'idrokinesiterapia.

Potranno anche essere associate tecniche strumentali come la laserterapia, la tecarterapia, la magnetoterapia, la T.E.N.S., l'ultrasuonoterapia.  

In un secondo momento la terapia consisterà in esercizi di ginnastica posturale, di rieducazione funzionale e nell'esercizio terapeutico. In questo modo si andrà a recuperare la forza muscolare e la corretta funzionalità del rachide cervicale. 

Nella maggioranza dei casi si ha un recupero rapido, ma si consiglia di non esitare a contattare il nostro centro di fisioterapia a Roma qualora non si notassero miglioramenti con i soli tradizionali trattamenti. 

HAI BISOGNO DI AIUTO?
Compila il questionario per richiedere una valutazione gratuita presso il nostro centro di Roma (zona Casilina/Borghesiana).
Valuta questo articolo

Commenti

Per poter commentare occorre registrarsi

Registrati ora Sei già registrato? Accedi

Potrebbe interessarti...
Fisioterapia a Roma Dorsiflessione - analisi. possibili lesioni, esercizi fisioterapici
Dorsiflessione - analisi. possibili lesioni, esercizi fisioterapici

Analizziamo la dorsiflessione, eventuali problematiche connesse e il 'Knee to wall test'

Fisioterapia a Roma Mal di schiena dorsale - Cause e sintomi
Mal di schiena dorsale - Cause e sintomi

Dove è localizzato il mal di schiena dorsale, cosa può causarlo e come possiamo riconoscerlo

Fisioterapia a Roma 5 segnali per cui hai bisogno di fisioterapia
5 segnali per cui hai bisogno di fisioterapia

Ascolta il tuo corpo. Se c'è qualcosa che sta 'scricchiolando' fatti controllare prenotando un appuntamento con uno dei nostri fisioterapisti.